Chi sono


Sono una consulente creativa e dinamica, esploratrice delle dinamiche nella relazione corpo -mente, formatore, insegnante yoga, e non in ultimo mamma.

Dò il via e partecipo a progetti, opportunitànetwork.  A questo link i servizi che offro. 

Ho collaborato con enti pubblici, aziende no profit e aziende private.

Amo la comunic-azione, la dote dell’uomo di “essere sociale” e incidere sulla realtà grazie all’apertura e al confronto.

Nasco come progettista in ambito sociale: l’osservazione della realtà, l’ analisi dei fenomeni sociali e dei cambiamenti in atto sono prerequisito per creare progetti che rispondono ad esigenze di miglioramento del contesto in cui si vive. 

Ho curato progetti in ambito locale, nazionale ed europeo lavorando sul campo e formandomi quale project manager.

Mi interessa “stare connessa” alla realtà e liberare la mia capacità creativa in progetti, iniziative ed eventi che portano con sè semi di sostenibilità e cambiamento

In questo processo ho acquisito competenze quale formatore e orientatore e il mio bagaglio di esperienze di crescita personale ha naturalmente arricchito le skills professionali.

Ho sempre sentito che il corpo è maestro di sensibilità e consapevolezza, come da secoli trasmesso nelle culture orientali. Questo sentire ha accompagnato la ricerca nell’ esplorazione della relazione corpo – mente mettendone in evidenza l’ indissolubile e reciproca influenza sullo stato di ben-essere o mal-essere. Ho incontrato in età giovanissima il training autogeno, tecniche di rilassamento e consapevolezza,  lo yoga in età più adulta,  la bioenergetica e ancora il focusing: un approccio e metodo che valorizza il contatto con il proprio panorama interiore, trasformandolo. Ho conosciuto la mindfulness secondo i protocolli di J. Kabatt-Zinn e approfondito il percorso, tutt’ora in atto, attraverso l’incontro con l’Associazione Mindfulness Project e in particolare Massimo Gusmano, presidente dell’ associazione Mindfulness Project con cui conduco laboratori formativo esperienziali che trovate a questa pagina

Ho conosciuto e pratico (ma non basta una vita 🙂 la meditazione vipassana secondo la tradizione theravada e gli insegnamenti di Ajahn Chan e i suoi discepoli e successivamente mi sono formata all’ MPA- Meditazione Profonda e Autoconoscenza di M. Ballester.

Pratico quotidianamente meditazione.

Sono diventata nel tempo insegnante yoga permettendo a questo percorso di coinvolgere e illuminare sempre di più la mia vita.

Ho conseguito la qualifica di istruttore yoga CSEN – CONI e E-RYT Yoga Alliance 200. Mi sono certificata quale operatore yogawellness- yogatherapy al termine del master biennale organizzato dall’Università di Parma, Sarva Yoga International e il patrocinio della Federazione Italiana Yoga e del Ministero Indiano per lo Yoga e l’Ayurveda.

Sto seguendo la formazione Yogaterapia Metodo dr. Bhole, approfondendo Yoga for Cancer di Tari Prinster e Trauma Sensitive Yoga di Emerson.

Nello yoga porto ciò che sono, l’ascolto gentile e non giudicante sviluppato nei diversi percorsi e coltivato giorno dopo giorno e la cura degli strumenti che facilitano la prevenzione e gestione dei principali disagi del nostro tempo quali ansia, stress e sintomi correlati.

Le vie ad ora percorse si integrano e traducono in un unico “cammino” ed hanno profondamente modificato il mio approccio alla progettazione, arricchendo il progetto, laboratorio, formazione che sia, di attenzione e cura alla “consapevolezza” e a quegli strumenti che possono sostenerla per il ben-essere individuale e collettivo.

scritta